La tecnologia ricomincia a crescere

Dopo la battuta d’arresto degli ultimi anni il settore ICT mostra una lenta ripresa del mercato.

Il settore della tecnologia appare sempre molto allettante agli occhi degli acquirenti, eppure negli ultimi anni la crisi gli ha inferto un duro colpo. Adesso sembra arrivato il momento della ripresa.

=> Leggi il futuro per gli esperti ICT

Secondo il nuovo Market Monitor di Atradius, azienda attiva nell’assicurazione del credito, cauzioni e recupero crediti, il settore ICT mostra finalmente un segno positivo, con uno +0,6% nel corso del  2015. Dopo i diversi segni negativi, come le vendite dei tablet con un -8% nel 2014 si può finalmente notare un’inversione di rotta con la crescita delle vendite tra imprese di server (+8%) e dispositivi di memorizzazione (+2,6%).

=> Scopri il budget per l'ICT

La tendenza riguarda soprattutto i grandi marchi che possono vantare elevati livelli d’investimento, circa il 60% della spesa totale per l’ICT sul mercato interno. Per quanto riguarda i pagamenti, analizzati nel dettaglio il settore ICT italiano registra tempi medi di pagamento tra i 60 ed i 90 giorni, un sostanziale livellamento dei casi d’insolvenza, peraltro già in calo dalla seconda metà dello scorso anno, ed un tasso di fallimenti relativamente inferiore rispetto a quanto registrato in altri comparti della nostra economia.

=> Vai alle prospettive ICT

Per quanto riguarda il mercato globale i paesi trainanti del settore continuano ad essere Cina, India, Regno Unito e Stati Uniti. I settori che appaiono più promettenti sono le tecnologie indossabili (previsto un +158% nel Regno Unito), le stampanti 3D (+68% le unità acquistate negli Stati Uniti) ed il cloud-computing.

Chiara Basciano

17 Giugno 2015

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento

Offerte di lavoro retribuite a partire da € 50.000 annui ed head hunter iscritti ad Experteer.it