Disoccupazione: l'indennità spetta anche ai dirigenti

L'indennità ordinaria di disoccupazione spetta anche ai dirigenti in caso di disoccupazione e viene corrisposta dall'INPS per un periodo massimo che va da 8 a 12 mesi. La sua misura varia dal 60% della retribuzione media lorda al 40% della stessa

L'indennità ordinaria di disoccupazione è una prestazione a sostegno del reddito, concessa dall'INPS, in presenza di particolari requisiti, in sostituzione del reddito da lavoro dipendente.

Quando spetta. L'indennità spetta ai dirigenti di qualsiasi settore privato in caso di:

  • licenziamento;
  • sospensione per mancanza di lavoro;
  • scadenza del contratto di lavoro.

Nel caso di dimissioni del dirigente, l'indennità spetta solamente qualora ricorra l'ipotesi di dimissioni per giusta causa (dimissioni per molestie sessuali; mancato pagamento della retribuzione; modifica peggiorativa delle mansioni lavorative; mobbing; notevole variazione delle condizioni di lavoro a seguito della cessione dell'azienda ad altre persone, fisiche o giuridiche; spostamento del lavoratore da una sede all'altra senza comprovate ragioni tecniche, organizzative e produttive; comportamento ingiurioso del superiore gerarchico).

Non ha diritto a percepire l'indennità ordinaria di disoccupazione il dirigente che si dimette volontariamente, salvo alcune eccezioni (come nel caso delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri che si dimettono durante il periodo in cui è previsto il divieto di licenziamento o i lavoratori con contratto di compartecipazione agli utili).

Corresponsione dell'indennità. L'indennità viene corrisposta direttamente dall'INPS e spetta per un periodo massimo di 8 mesi. Tale limite viene elevato a 12 mesi nel caso di lavoratori che alla data di risoluzione del rapporto di lavoro abbiano età pari o superiore a 50 anni.

Si ha diritto all'indennità a partire:

  • dall'ottavo giorno successivo a quello di interruzione del rapporto di lavoro se la domanda è presentata nei primi 8 giorni;
  • dal quinto giorno successivo alla data se la domanda è stata presentata dopo l'ottavo giorno ed entro i termini previsti.

Nell'ipotesi di licenziamento in tronco per giusta causa, i termini appena visti sono differiti di 30 giorni.

Misura dell'indennità. L'indennità spetta nelle seguenti misure:

  • per i lavoratori che hanno meno di 50 anni alla data di risoluzione del rapporto di lavoro, essa spetta nella misura del 60% della retribuzione media lorda per i primi sei mesi e del 50% per i due mesi seguenti;
  • per i lavoratori che hanno più di 50 anni alla data di risoluzione del rapporto di lavoro, essa spetta nella misura del 60% della retribuzione media lorda per i primi sei mesi, del 50% per il 7° e 8° mese, del 40% per l'11° e il 12° mese.

L'indennità è corrisposta per 30 giorni al mese, a prescindere dal fatto che il mese sia composto da 30 o 31 giorni. Invece, per il mese di febbraio, essa è corrisposta per il numero esatto di giorni (28 o 29 a seconda dei casi).
Coloro che percepiscono l'indennità, nel periodo compreso tra il 18 e il 24 dicembre (anche per un solo giorno), hanno diritto a ricevere anche una gratifica natalizia costituita da un assegno speciale pari a 6 giorni di indennità.

L'indennità di disoccupazione corrisposta mensilmente è soggetta ad un limite massimo che viene incrementato di anno in anno in base alle variazioni dell'indice Istat dei prezzi al consumo. Si tratta di un limite che, in genere, è di molto inferiore rispetto alle retribuzioni spettanti ai dirigenti. L'indennità di disoccupazione ordinaria è soggetta a ritenuta IRPEF, pertanto l'INPS rilascia il modello CUD.

FASI. I dirigenti involontariamente disoccupati hanno diritto, oltre all'indennità di disoccupazione corrisposta dall'INPS anche al trattamento di sostegno per i dirigenti involontariamente disoccupati erogata dal FASI.

Per saperne di più è possibile consultare la guida all'indennità di disoccupazione dell'INPS.

Rosanna Marchegiani

27 Agosto 2009

Vedi anche:

Commenti

  1. Non vale per i dirigenti del gruppo ferrovie dello stato che, pur aderendo al contratto dirigenti aziende industriali, non subiscono la relativa trattenuta. Per me è stata una sgraditissima sorpresa. Vi chederei l'anonimato in caso di pubblicazione. Grazie
    massimo tansini Lunedì 28 Dicembre 2009, ore 15:01
  2. Scrivete che l'indennità di disoccupazione per un drigente varia da 8 a 12 mesi mentre nella guida INPS parla di 6 o 9 mesi. Avendo 56 anni quale sarà la mia indennità di disoccupazione massima al termine dell'indennità sostitutva di preavviso (31/03/2011) grazie
    Daniele Crotti Mercoledì 30 Giugno 2010, ore 18:09
  3. quale è l' importo massimo dell' indennità? quale è il limite temporale entro il quale richiedere l' indennità? grazie
    sisti stefano Mercoledì 28 Agosto 2013, ore 10:43

Inserisci il tuo commento