Il giornale aziendale come strumento di comunicazione

Tra i tanti strumenti che l'impresa ha per poter comunicare con i propri interlocutori vi è il giornale aziendale, detto anche house organ

La comunicazione è quel processo attraverso il quale un'azienda si presenta ai suoi interlocutori per raccontare loro chi è, cosa fa, quali risultati ha raggiunto e quali intende raggiungere, dove sta andando.

L'house organ, ovvero il giornale aziendale, rappresenta per l'impresa uno dei possibili strumenti di comunicazione. Stiamo parlando di un giornale pubblicato con cadenza fissa (che può essere mensile, ma più spesso è bi-trimestrale), che può essere strutturato in modi diversi soprattutto in funzione dei soggetti a cui esso è destinato.

Il giornale aziendale può essere interno, cioè rivolto al personale dipendente con lo scopo principale di tenerlo aggiornato su tutto ciò che riguarda l'azienda (organizzazione interna, novità, prodotti, ecc..), ma anche con l'importantissimo obiettivo di favorire e accrescere il senso di appartenenza dei dipendenti, lo spirito di collaborazione e il lavoro di squadra, rafforzando l'immagine dell'impresa e migliorando il clima in azienda.

Con il giornale interno l'azienda si fa conosce, vuole essere trasparente con i suoi collaboratori, vuole che essi apprendano le notizie che la riguardano da una fonte interna ufficiale e non da terzi, ad esempio dai giornali. Una pubblicazione interna potrà trattare argomenti relativi alla vita dell'impresa, ai risultati raggiunti nel periodo, alle prospettive future, alle innovazioni tecnologiche, ai nuovi servizi, alle modifiche nella struttura organizzativa, ma anche rinnovi contrattuali, sicurezza dei lavoratori, corsi di formazione.

Esso può contenere anche informazioni utili per le famiglie dei dipendenti, come gite aziendali, borse di studio per i figli dei lavoratori, ecc.. E infine, può servire anche per tenere aperto il dialogo con il personale dando loro voce per esprimere suggerimenti e critiche volte al miglioramento del contesto lavorativo.

Il giornale aziendale dovrà essere costruito pensando ad un linguaggio e a dei contenuti che possono attrarre l'attenzione di tutti i dipendenti, dal manager all'operaio: quindi non dovrà essere impiegato un linguaggio troppo specialistico, ma neppure troppo ordinario per evitare che esso non venga considerato interessante dal gruppo più intellettuale dei lettori.

Ma il giornale aziendale può essere utilizzato anche come strumento esterno di comunicazione rivolto ai clienti attuali e potenziali al fine di creare con essi un contatto stabile nel tempo. La rivista, in questo caso, non avrà come scopo quello di pubblicizzare e vendere i prodotti dell'azienda, bensì quello di far conoscere l'impresa, di promuovere la sua immagine positiva, il suo stile: l'obiettivo di lungo termine è quello di ottenere una buona presenza presso i lettori del giornale.

In questo caso i temi trattati potranno essere più ampi, da notizie su particolari prodotti o su successivi ottenuti dall'azienda  in alcuni particolari mercati, a informazioni aggiuntive, ma anche rubriche aperte al pubblico.

Date le profonde diversità del giornale aziendale a seconda dei suoi destinatari non è, in genere, conveniente usare l'house organ  contemporaneamente come strumento interno ed esterno di comunicazione: meglio affiancare, se lo si ritiene opportuno, ad giornale interno una rivista destinata all'esterno.

Rosanna Marchegiani

6 Maggio 2010

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento