Esprimere critiche in modo efficace

Dalla tempistica al tono della conversazione: tutti i consigli per rendere un feedback efficace e costruttivo.

Sottolineare eventuali errori ma soprattutto offrire strumenti efficaci per migliorare: un feedback negativo ha essenzialmente questa duplice funzione, diventando una risorsa fondamentale per coloro che sono chiamati a guidare un team e gestire un gruppo di collaboratori.

=> Rendere efficace un feedback negativo

Affinché le critiche rappresentino uno strumento di crescita e si rivelino costruttive, tuttavia, devono essere espresse nel modo giusto facilitando la comprensione ed evitando reazioni avverse.

Feedback entro 24 ore

Per fare in modo che un feedback negativo sia efficace è preferibile comunicarlo al destinatario entro 24 ore dall'avvenimento oggetto della critica, un lasso di tempo adeguato che consente di spegnere animi troppo accesi ma di non lasciare l'accaduto nel dimenticatoio.

Evitare toni accusatori

Impostare la conversazione evitando toni accusatori è altrettanto importante: è sufficiente formulare domande che invitano a dare spiegazioni per un comportamento, senza parlare di colpe.

Illustrare le conseguenze

È importante sottolineare le conseguenze sul proprio lavoro e su quello degli altri di un agire sbagliato o incompleto, accertandosi che il proprio interlocutore sia consapevole degli effetti provocati dalla sua condotta.

Chiedere migliorie

Infine, è bene invitare il destinatario del feedback a descrivere procedure e strategie per non ricadere ancora sui medesimi errori, proponendo aiuto e supporto.

Fonte immagine: Shutterstock

Teresa Barone

1 Febbraio 2018

Tags: feedback

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento