Occupazione e professioni in Italia

Il mercato del lavoro in Italia: tasso occupazionale, gap generazionale, tipologie contrattuali.

"Il mercato del lavoro verso una lettura integrata": questo il titolo del primo rapporto annuale realizzato grazie alla collaborazione tra Ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal, documento finalizzato a produrre informazioni complementari e integrate sull'occupazione nella penisola.

=> Mercato del lavoro e assunzioni: tutte le news

Il report sottolinea come in Italia il mercato del lavoro negli ultimi due anni abbia recuperato i livelli pre-crisi, tanto che nel primo semestre del 2017 il numero di occupati - quasi 23milioni - si avvicina ai livelli del 2008.

Una ripresa che, tuttavia, mostra cifre in crescita evidenti per quanto riguarda il lavoro dipendente e nel settore privato, mentre non altrettanto si può affermare per il lavoro indipendente e la Pubblica Amministrazione.

Dal 2015, inoltre, miglioramento del tasso di occupazione riguarda in modo particolare la componente giovanile. Per quanto concerne le professioni più ricercate, invece, il rapporto afferma che la crescita nel periodo 2012-2016 si è concentrata in 125 professioni inerenti competenze e settori di attività diversi:

«da addetti agli affari generali, a professioni nel comparto dell'istruzione a occupazioni nell'ICT (analisti e progettisti di software, amministratori di sistemi, tecnici programmatori, esperti di applicazioni, ecc.) a professioni nel commercio e ristorazione fino agli addetti all'assistenza personale come pure camionisti, addetti alla pulizia di uffici e braccianti agricoli.»

Fonte immagine: Shutterstock

Teresa Barone

13 Dicembre 2017

Tags: occupazione

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento