Efficienti e rapidi: 5 strategie utili

Consigli per migliorare efficienza e soddisfazione in un gruppo di lavoro.

Ottimizzare il tempo, fornire istruzioni precise, assicurare strumenti e risorse adeguate: queste non solo le uniche strategie a disposizione dei datori di lavoro per potenziare l'efficienza dei dipendenti, rendendoli produttivi senza rappresentare una sicura fonte di stress.

=> Come motivare e ispirare i dipendenti 

Esistono infatti alcune tecniche che agevolano il lavoro e possono realmente rivelarsi proficue per consentire il raggiungimento degli obiettivi entro i termini stabiliti.

Creare procedure standard

Costruire schemi di lavoro standard, quando possibile, facilita enormemente l'esecuzione delle mansioni di tutti, indipendentemente dal settore e dall'ufficio in cui si opera.

Tenere riunioni in piedi

Se è vero che una riunione rappresenta un momento utile per fornire istruzioni e raccogliere pareri, è innegabile che può determinare anche una notevole perdita di tempo: abbandonare l'impostazione convenzionale e organizzare brevi incontri in piedi, invece, consente ai partecipanti di focalizzare l'attenzione sui contenuti.

Fornire strumenti di comunicazione efficienti

Per agevolare la condivisione di informazioni e la collaborazione tra i membri del team senza tuttavia distogliere l'attenzione dalle priorità, è utile utilizzare canali di comunicazione veloci e semplificati.

Creare obiettivi di efficienza

Anche stabilire obiettivi di efficienza è utile per favorire la produttività, impostando incentivi per i dipendenti e consentendo loro di monitorare il proprio andamento costantemente,

Impostare le scadenze

Creare scadenze è determinante, tuttavia queste devono essere realistiche e tenere conto di tutte le variabili che possono influire sulla conclusione di un progetto.

=> Come motivare e ispirare i dipendenti 

Fonte immagine: Shutterstock

Teresa Barone

14 Novembre 2017

Tags: produttivita

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento