I pro e i contro dei social

Aziende sui social, i pro che si trasformano in contro, ecco cosa evitare.

Essere presenti sui social è fondamentale, ma esserci commettendo errori potrebbe portare conseguenze permanenti, soprattutto se si parla delle aziende.

Linee guida per i social media

Molte aziende avviano il proprio percorso online, ma senza rendersene conto commettono tutte gli stessi errorri, per evitarli analizziamo quali sono i più comuni. Al primo posto senza nessun dubbio si trova la scelta del professionista, o per essere più precisi la NON scelta. I social sono una realtà particolare e molto complessa, da una parte attirano l'attenzione di molte persone e dall'altra fanno conoscere con velocità un prodotto o un servizio. Ma gli stessi aspetti positivi dei social sono anche quelli negativi, questo significa che la facilità di diffondere dei contenuti porta ad essere conosciuti velocemente, ma questo vuol dire che i contenuti errati diventano recensioni negativi, distruggendo in poco tempo il presente e futuro di ciò che viene messo online. Per evitare tutto questo l'unica scelta da fare è chiamare i professionisti del settore e non amici o parenti. Le figure professionali inerenti sanno cosa mettere online, i post, le foto o i video da pubblicare, creando con più tempo ma più qualità un seguito reale e positivo verso il prodotto o il servizio. La non scelta del professionista, porta dei contenuti sicuramente più veloci, ma negativi e dannosi per il feedback aziendale. Inoltre per questo primo errore è importante anche specificare che recuperare è molto complesso, i clienti sono esigenti e trasformare l'opinione è molto difficile.

I social per il passaparola

Dopo di che si passa alla scelta dei social, spesso l'esigenza dell'azienda è aprire più profili possibili in più social esistenti. Ma è utile? assolutamente no, soprattutto inizialmente bisogna sceglierne solo uno, nonché il social più adatto alle proprie esigenze e più vicino al proprio pubblico. Questa scelta porta a gestire con più professionalità i contenuti e a comunicare con più reattività con i clienti. Il tempo per aprire il proprio profilo su altri social arriverà, ma non bisogna farsi guidare dalla fretta. Gli errori principali quando si è guidati da un professionista sono sicuramente ridotti, soprattutto se la scelta ricade su personale qualificato, ecco perché si può dire di essere arrivati all'ultimo errore. Nel caso contrario il problema sarebbe più complesso e gli ostacoli da superare molti di più.

Clienti e social media

Come detto per terminare si può parlare dell'ultimo errore, nonché avere la convinzione di non sbagliare e così non dare peso alle note negative degli utenti. Gli utenti sono i protagonisti della pagina e proprio dal riscontro che lasciano bisogna migliorare o cambiare, i commenti come le recensioni sono vitali per il proprio prodotto o servizio, bisogna sempre ricordare di leggerli e mai cancellarli o evitarli.

Fonte: Shutterstock

 

Francesca Vinciarelli

10 Ottobre 2017

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento