Brevetti green in crescita

Piacciono le innovazioni sostenibili alle menti creative italiane.

Uno dei settori più fortemente innovativi continua ad essere quello legato alla green economy, settore di investimento in continua espansione. Lo dimostra il numero dei brevetti pubblicati dall'European Patent Office (Epo) e analizzati da Unioncamere-Dintec.

=> Leggi perché puntare sulla green economy

Si tratta di numeri importanti considerato che solo in Italia sono cresciuti del 22%. Ciò li porta ad essere il 10% delle 3.645 domande di brevetto registrate in Europa nel 2015. Tutte idee legate alla sostenibilità, che hanno cuore l’energia e il basso impatto ambientale. I settori maggiormente interessati riguardano il settore della medicazione e quello degli imballaggi, a cui seguono il settore casalingo e quello dell’arredamento.

=> Vai a green economy e occupazione

Tra le città in cui si registra il maggior numero di brevetti spicca Treviso, con 41 brevetti, a cui seguono Firenze, con 37 e Parma, con 30. A livello europeo l’Italia si piazza al quarto posto per numero di brevetti, venendo dopo Germania, Francia e Olanda. Analizzando però i dati in base alla popolazione la classifica cambia e l’Olanda vince, considerato che sono presenti 418 brevetti per milione di abitanti nel 2015, a cui segue la Svezia con 391mentre l’Italia mantiene una buona posizione, arrivando quinta con 64 brevetti.

Fonte immagine Shutterstock

Chiara Basciano

4 Ottobre 2017

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento