Pensione per donne e giovani

Donne e giovani news sulla pensione, ecco tutti i dettagli.

Nel 2018 le donne che lavorano nel settore privato andranno in pensione come gli uomini, a 66 anni e 7 mesi.

Pensione antcipata 2018

[BANNER_CODE]

Anche se il governo ha offerto uno sconto di due anni sui contributi necessari per accedere all’Ape social, nonché l’anticipo pensionistico che permette di lasciare il lavoro tre anni e sette mesi prima del previsto senza modifiche all'assegno finale. Inoltre si sta studiando la possibilità, a certe condizioni, di riconoscere il lavoro di cura svolto dalle donne, per i figli o per i genitori disabili, facendolo valere ai fini della pensione con lo Stato che versa al posto loro i relativi contributi. L'esito è incerto, ma soprattutto sono in atto le valutazione per ridurre i comportamenti furbetti, infatti nel caso in cui si darà il via a tale possibilità i limiti saranno rigidissimi. Il bambino o l’anziano del quale la madre si prende cura, dovrebbe avere un’invalidità totale. Infine per la pensione di base per i giovani, si parla dell’innalzamento dell’età della pensione, per uomini e donne, infatti nel 2019 dovrebbe passare a 67 anni. Infine se il resto è ancora da decidere sembra ormai definito il pacchetto della pensione di base, si parla di 660 euro per i giovani che hanno cominciato a lavorare dopo il 1995.

Fonte: Shutterstock

Francesca Vinciarelli

13 Settembre 2017

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento