I cambiamenti della retribuzione

La retribuione cambia, ecco nel dettaglio in cosa consiste.

Basta contanti per il pagamento della retribuzione.

Inganno sul lavoro

Modifiche e cambiamenti per quanto riguarda il pagamento dello stipendio, tra le prime novità si trova la solo possibilità di pagamento  tramite versamento in banca o alle Poste. Questo cambiamento elimina per sempre la modalità di pagamento tramite i contanti, infatti diventa obbligatorio il pagamento delle retribuzioni ai lavoratori attraverso gli istituti bancari o gli uffici postali. Inoltre il provvedimento fissa l’obbligo per il datore di lavoro, al momento dell’assunzione, di comunicare al centro per l’impiego competente gli estremi dell’istituto bancario o dell’ufficio postale che provvederà al pagamento delle retribuzioni al lavoratore, nel rispetto delle norme sulla privacy. Questo nasce per cercare di mettere fine alla truffe, i finti stipendi e le finte buste paga. Infine per i datori di lavoro che non seguono tali obbighi previsti dalla legge è presente una sanzione pecuniarie da 5mila a 50mila euro.

Fonte: Shutterstock

Francesca Vinciarelli

10 Agosto 2017

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento