La crisi sul lavoro

In cirisi con il proprio lavoro, scarsa motivazione e stress elevato, ecco nello specifico cosa succede.

Le preouccupazioni, gli impegni e i tutti i pensieri che il lavoro provoca con il tempo possono portare danni permanenti psicologici e fisici.

Odiare il lavoro danneggia la salute

Danni che coinvolgono in maniera grave il proprio percorso lavorativo ma anche privato, per questo è importante capire i primi sintomi e gli allarmi per interrompere il processo di depressione. Si parla nello specifico per quanto riguarda i sintomi fisici di problemi respiratori, disturbi alimentari e problemi con il sonno. Il tutto spesso inizia per colpa degli orari di lavoro troppo lunghi e per  l'incapacità di mettere da parte gli impegni lavorativi anche quando si arriva a casa. Lavorare tanto potrebbe essere un comportamento solo da ammirare, ma quando si esagera si rischia di fare male a se stessi. È importante condividere il proprio tempo fuori dal lavoro con la propria famiglia lasciando da parte e-mail, chiamate e messaggi di lavoro. Non dimenticando che il problema non è solo la depressione, infatti il rischio è anche quello di entrare in problematiche fisiche molto più gravi, che vanno quindi a rovinare anche il futuro e la carriera. È fondamentale rendersi conto che turni troppo lunghi e straordinari troppo frequenti non rendono solo stanchi, con il tempo possono portare disturbi molto gravi. Per quanto il lavoro è fondamentale salvaguardare la propria salute è un diritto ancora più essenziale.

Francesca Vinciarelli

17 Luglio 2017

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento