Il manager del benessere

Una nuova figura che aiuta i centri benessere a decollare.

Ogni volta in cui alla parola manager viene affiancata quella di benessere si pensa al meritato riposo dell’uomo in carriera. Di certo il manager necessita di momenti di pausa che gli permettano di recuperare le forze e la lucidità necessaria per andare avanti. Ma il manager può anche occuparsi del benessere degli altri.

=> Scopri le tre C per la carriera

La cura del corpo e della mente infatti è diventato un business tale da richiedere figure manageriali in grado di garantire un’organizzazione perfetta. Nasce così il manager del benessere a cui sono dedicati corsi di formazione ad hoc e che ha molte possibilità occupazionali. Può trattarsi infatti di organizzare un centro benessere o anche di occuparsi del benessere a 360° di qualcuno in particolare, come una sorta di personal trainer.

=> Leggi come costruire una carriera

Le sue mansioni sono molto variegate, deve conoscere i fornitori, gli sviluppi del settore, saper scegliere prodotti e macchinari, individuare la strategia migliore per rendere il luogo appetibile e intervenire nella scelta del personale. Inoltre potrebbe pensare a pacchetti da offrire a clienti ed aziende.

=> Scopri quanto conta la carriera

Le possibilità sono molte e il lavoro può svilupparsi notevolmente se fatto con passione e professionalità, il manager del benessere può essere un dipendente del centro benessere o agire come consulente esterno, in ogni caso deve rimanere sempre aggiornato e proporre innovazioni continue.

Fonte immagine Shutterstock

Chiara Basciano

11 Agosto 2017

Commenti

Inserisci il tuo commento