Strette di mano da dimenticare

Capire quali strette di mano pongono basi sbagliate da cui partire, nel mondo nel lavoro come nella vita.

Nel mondo del lavoro fare una buona impressione al primo incontro è fondamentale, sia che si tratti di ottenere un lavoro o trovare il talento giusto, sia che si tratti di stabilire relazioni e partnership. Per questo presentarsi al meglio, ma senza ansie, diventa importante. Il primo contatto fisico, dato da una stretta di mano, è il primo passo per stabilire una buona relazione.

=> Leggi come fare buona impressione

Purtroppo però se si chiede in giro quante strette di mano fastidiose si sono date il numero sarà di certo sorprendente. Allora bisogna stare molto attenti a non venire classificati nelle strette di mano da dimenticare. Una delle più disgustose è la stretta di mano umida, non ci si deve vergognare ad asciugarsi la mano prima di stringerla, è molto meglio mostrare che si sta attenti a non porgerla bagnaticcia che offrire una stretta appiccicosa.

=> Scopri quanto conta il primo incontro

Fastidiosa anche la stretta di manoshakerata’, si apparirà ansiosi e goffi, molto meglio stingere fermamente che scuotere la mano altrui. Si dice sempre che la stretta di mano deve essere forte, ma fate attenzione a dosare questa forza, non si può rischiare di fare del male agli altri. Al contrario porgere una mano senza vita dà una tremenda impressione si debolezza e di mollezza, bisogna stringere brevemente e staccare la mano.

Anche guardarsi intorno mentre si stringe la mano è particolarmente irritante, lo sguardo deve essere diretto all’altro, in un atteggiamento di sano e vivo interesse. Anche la mano deve mostrare questo interesse, mai e poi mai porgere solo le dita, mostra distacco e fa sembrare schizzinosi. Non è poi così difficile, basta essere concentrati in questo momento cruciale della propria vita!

Fonte immagine Shutterstock

Chiara Basciano

4 Agosto 2017

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento