Skills digitali risorsa per lo sviluppo

Bilancio positivo per il progetto che favorisce la diffusione della cultura digitale nelle aziende.

Il bilancio del 2016del progetto "Eccellenze in Digitale", promosso da Google e Unioncamere, è più che positivo, tanto che è stato recentemente annunciato il lancio della nuova edizione che consentirà a molte altre aziende di avanzare nell'innovazione e nella digitalizzazione.

=> Non solo CV: quanto contano le soft skills?

Secondo l'indagine promossa da Google e affidata al Laboratorio di Statistica Applicata (Lsa) dell'Università Cattolica di Milano, inoltre, i benefici per le imprese sono stati notevoli tanto che il 96% delle aziende coinvolte nella ricerca affermano di voler partecipare ad altre iniziative inerenti la digitalizzazione.

=> Formazione e digitale

Le competenze digitali sono state determinanti per ottenere un incremento nella platea di clienti, per l'ingresso in nuovi mercati, per potenziare il commercio elettronico.

«Le evidenze empiriche sull'impatto del programma - spiega Alessandro Rosina, direttore del Laboratorio di Statistica Applicata dell'Università Cattolica - risultano incoraggianti sia sul potenziamento delle competenze digitali sia sul loro utilizzo, con miglioramenti su lato business, strategico e operativo. I dati indicano, inoltre, come il programma "Eccellenze in digitale" abbia non solo fornito risposta ad una domanda esistente ma tenda a far aumentare la domanda stessa, innescando e alimentando nelle aziende un circolo virtuoso in cui competenze digitali avanzate e capacità di stare sul mercato (nazionale e internazionale) vengono continuamente riviste al rialzo».

Fonte immagine: Shutterstock

Teresa Barone

30 Maggio 2017

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento