Le regole in ufficio

Il comportamento da condurre in ufficio, ecco cosa fare e non fare.

Condividere il proprio ambiente di lavoro con colleghi solari, disponibili e positivi è la speranza di ogni lavoratore, ma la maggior parte delle volte non è così.

I colleghi prepotenti

[BANNER_CODE]

Incontrare un gruppo di lavoro non del tutto amabile, non è un problema dovuto solo da un fattore caratteriale, ma potrebbe influire anche il clima dell'ambiente di lavoro e tutte le problematiche collegate. Per questo motivo è importante in primis sapersi comportare in ufficio, per non creare ulteriori problematiche e in alcuni casi anche litigi. Alcuni comportamenti possono sembrare innocui, per capire se ciò che si fa è giusto o no, bisogna porsi una semplice domanda, se ciò che si fa lo facesse un collega, turberebbe l'ambiente di lavoro? se la risposta è positiva, non bisogna sentirsi superiori e fregarsene, ma si deve evitare di fare quella determinata azione. Se tutti i lavoratori ragionassero così, si eviterebbero moltissime problematiche presenti negli ambienti di lavoro. Ma oltre a tutto ciò ci sono dei comportamenti che bisognerebbe evitare per rispetto, dei colleghi e del lavoro stesso, a prescindere. Ecco allora cosa bisogna evitare di fare sul comportamento di lavoro:

  • rispondere a telefonate private;
  • parlare male dei propri colleghi;
  • interrompere dialoghi tra colleghi;
  • vestirsi in modo poco professionale;
  • essere troppo invadenti. 

Diventare il collega ideale

Tutti questi comportamenti possono sembrare lontani da ogni lavoratore, ma non è così, la maggior parte dei litigi e degli asti fra colleghi nascono proprio da questi comportamenti.

 

Fonte: Shutterstock

Francesca Vinciarelli

14 Febbraio 2017

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento