Puntare sulle app

Trovare le giuste app per il business e svilupparle in maniera completa.

Considerata la diffusione dei dispositivi mobile è importante non sottovalutare la portata delle app. Ma la concorrenza è spietata per questo se si decide di puntare alla nascita di una app bisogna mettere in atto un piano ben congegnato.

=> Scopri le app per manager

Naturalmente prima di tutto è necessario individuare la propria fetta di mercato e cercare di capire se la nostra app potrebbe davvero contare per i clienti. Una volta superato questo primo step bisogna puntare alla tecnologia. L’app deve essere intuitiva, leggera e senza problemi tecnici. Ma offrire un prodotto di qualità non equivale ad avere successo immediato.

=> Vai all'importanza delle app

Non si deve mai sottovalutare l’importanza del marketing, l’app deve infatti essere pubblicizzata in maniera corretta, su diversi canali di comunicazione e in maniera accattivante. Altro requisito fondamentale è l’app store optimization, vale a dire la possibilità di essere presenti nei canali di ricerca alle prime voci. Infatti è inutile offrire un ottimo prodotto se poi non viene trovato facilmente dai clienti.

=> Leggi le app per lo smart working

Altro dato da tener presente è la velocità con cui la tecnologia evolve, le app quindi non potranno rimanere ferme ma avranno bisogno di continui aggiornamenti e di revisioni. Per i brand questa è un’opportunità enorme, poiché permette un coinvolgimento continuo dei clienti, a patto che si proponga qualcosa di davvero utile o anche divertente, che valga la pena di essere scaricato. Ma attenzione ai download, infatti non possono essere considerati il parametro base per il successo. Gli utenti tendono a scaricare le app senza convinzione e dopo tre mesi smettono di usarle. Per questo è bene individuare key performance indicator più efficaci per essere certi che la strategia mobile stia funzionando.

Fonte immagine Shutterstock

Chiara Basciano

16 Febbraio 2017

Commenti

Inserisci il tuo commento