Promozione o aumento, eterno dilemma

Un aumento di stipendio vale poco se non accompagnato da una reale crescita professionale.

Tra una promozione priva di un aumento retributivo e un incremento di stipendio che non comporta la conquista di un nuovo ruolo in azienda, la maggioranza dei lavoratori preferirebbe la prima opzione.

=> Mancata promozione al lavoro? Ecco cosa fare

Una ricerca promossa a livello mondiale da Korn Ferry evidenzia come ciò che i dipendenti desiderino maggiormente sia conquistare un avanzamento di carriera e salire nella gerarchia aziendale, anche nel caso in cui il loro compenso rimanga invariato.

Secondo l'indagine, vedersi riconosciuto il valore del proprio lavoro rappresenta un elemento chiave per ottenere maggiore soddisfazione professionale: una considerazione interessante per i datori di lavoro chiamati a trovare strategie efficaci per fidelizzare le migliori risorse attive in azienda.

Monitorando le dinamiche aziendali segnalate dal campione di lavoratori intervistati, gli studiosi hanno evidenziato come quasi la totalità dei dipendenti che voglia ottenere una promozione programmi un colloquio con il capo per individuare eventuali possibilità e aree di crescita.

=> Capire se un dipendente merita una promozione 

Allo stesso tempo, l'indagine mette in evidenza come il tempo medio che trascorre prima di conquistare maggiori responsabilità in azienda sia paria due o tre anni per il 38% degli intervistati.

Fonte immagine: Shutterstock

Teresa Barone

11 Gennaio 2017

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento