Welfare e risorse umane: tech trend 2016

Sette trend per il 2016 in tema di tecnologia e digitale: ecco come cambierà il lavoro nel nuovo anno.

La tecnologia e il digitale proseguono inarrestabili la loro corsa, modificando e innovando radicalmente abitudini professionali, procedure, attività lavorative e strategie di gestione.

Unify ha individuato alcuni trend dominanti per il 2016 legati proprio al mondo tech, tendenze che cambieranno non solo alcuni aspetti del welfare aziendale ma anche la gestione delle risorse umane e lo stile lavorativo individuale.

=> Lavoro: ricerca e selezione sempre più social

Semplificazione, innovazione, condivisione e collaborazione sono solo alcune delle parole chiave indici di un cambiamento in atto, come sottolinea Riccardo Ardemagni, Amministratore Delegato di Unify Italia:

«Come era facile prevedere - per un settore così in veloce e dinamico mutamento come quello tecnologico -, l'anno appena passato è stato ricco di grandi annunci. Le persone utilizzano la tecnologia per migliorare la propria vita, sia a livello personale che professionale, e questo spinge il mercato a un continuo e sempre più rapido miglioramento nell'ideazione e produzione di strumenti digitali. Il 2016 non sarà da meno: supportate dal graduale passaggio ad una economia on-demand, nel nuovo anno le aziende punteranno sempre più su strumenti innovativi in grado di semplificarci la vita, sull'utilizzo di dati significativi, su un'efficace gestione dei contenuti social e su rinnovati modelli di consumo pensati per aumentare il coinvolgimento degli utenti e dei clienti, garantendo un'esperienza omnicanale. In più, se pensiamo al mondo aziendale, gli sviluppi tecnologici finalizzati a supportare le risorse umane porteranno a ulteriori passi avanti in termini di produttività e qualità della vita sia per chi lavora in ufficio che da remoto.»

Ecco i sette trend secondo Unify:

  • la comunicazione sarà gestita in modalità omnicanale, che soppianterà il multicanale;
  • i contenuti veicolati con i social media saranno gestiti come un'unica conversazione, attraverso la condivisione di flussi di contenuti, feed e attività;
  • aumenterà la diffusione di auto intelligenti, dotate di pilota automatico e di optional per consentire a chi viaggi di impiegare al meglio il tempo necessario per spostarsi;
  • display flessibili (Touch pixel walls) da utilizzare alla stregua di fogli di carta;
  • dispositivi tech indossabili per monitorare salute e benessere utilizzati da lavoratori fuori sede;
  • i modelli di business on-demand "Everything-as-a-Service" sono destinati a crescere ulteriormente per tutto l'anno in corso;
  • crescerà il ruolo dei Big Data in azienda, usati per consentire una conoscenza differenziata a seconda delle varie esigenze.

 

Teresa Barone

15 Gennaio 2016

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento