5 passi per dare feedback produttivi

Può essere un processo delicato, ma dare una corretta valutazione dei progressi di una persona può portare a un miglioramento e a una crescita.

Dare dei feedback a colleghi e dipendenti fornisce loro una panoramica su quelle che sono le loro prestazioni, così come consigli per risolvere eventuali problemi. Ma per un certo numero di persone sentire la frase "posso darti un feedback" genera paura e ansia: ecco i 5 passi per dare una valutazione positiva evitando inconvenienti.

=> Leggi quali sono gli errori da evitare coi feedback

Innanzitutto create sicurezza: se la persona che riceve il feedback non si sente sicura e a proprio agio, ciò può causare un'improduttività. Creare l'opportunità per costruire fiducia e stima, cosa altamente efficace quando le persone si aspettano di essere valutate. Siate positivi, sia quando date un feedback positivo che negativo, nel secondo caso avendo l'accortezza di proporre una soluzione al problema.

Siate specifici, evitando di dare feedback ambigui o che possono essere mal interpretari. Siate immediati: il cervello adulto impara meglio se il feedback viene fornito subito. Se infatti attendete tre mesi per dire a qualcuno che un compito portato a termine mesi fa è stato mal fatto, la persona non riuscirà a cogliere bene i cambiamenti necessari a cambiare direzione.

Infine, non siate duri, ma rigidi. Informate colleghi o dipendenti sulle vostre aspettative e sul fatto che darete loro un feedback.

=> Leggi perché accettare il feedback dai dipendenti

Floriana Giambarresi

26 Agosto 2014

Vedi anche:

Commenti

Inserisci il tuo commento